L'IO DENTRO ME

L'IO DENTRO ME
Model ANNA K. My Hidden Ego Tokyo Hasselblad Event

L'IO DENTRO ME

  • MONICA SILVA
  • 26/27.09.2015

LA PSICOLOGIA NEL RITRATTO

Il workshop è basato sugli aspetti psicologici del ritratto e più precisamente dell’auto-ritratto.
La fotografa Monica Silva farà trascorrere ai partecipanti due giornate di intense emozioni alla ricerca di un io segreto, quello che si cela ai più e forse anche a se stessi, una personalità liberata dal contesto sociale.
Monica Silva è un’attenta osservatrice del presente, per lei le singolarità delle persone rappresentano un potenziale esplosivo in ambito fotografico e hanno il dovere di annullare la tendenza moderna a sentirsi tutti giovani e uguali. Cogliere l’anima di chi si fa ritrarre e riuscire a plasmare il soggetto per far emergere un “altro io” è un dono nonché il sogno di ogni fotografo. Ma come si fa a raggiungere questo obiettivo?
La fotografa cerca di farlo presentando un ciclo di letture e approfondimenti, un percorso nel passato che arriva ai giorni nostri attraverso esempi tratti dall’arte, dalla letteratura e dalla fotografia. “L’io dentro me” è un workshop che rappresenta un inizio, suscettibile di nuovi arricchimenti e riflessioni per un migliore rapporto con se stessi e di conseguenza con gli altri.
Due giornate di letture intensive, tra immagini, esercizi e shooting in cui i partecipanti che vorranno mettersi in gioco potranno lasciarsi ritrarre nel ruolo dell’io sociale, ovvero come ci si presenta al giudizio altrui per finire con la scoperta di un altro io, di una nuova personalità, per far emergere una persona diversa o anche solo la volontà di “recitare” la parte di un personaggio del tutto differente da se stesso.
La fotografia “terapeutica”, secondo il modello psicoanalitico, è un percorso molto utile sia per diventare più consapevoli della propria identità fisica sia come aiuto per rafforzare la propria autostima. È un processo che, nell’idea di Monica Silva, ogni fotografo dovrebbe vivere sulla pelle.
Ogni volta che dobbiamo fotografare un nuovo soggetto è come catapultarsi in una seduta dall’analista. Il fotografo ha il compito di osservare, cercando tra gesti, sguardi e posture, cosa c’è da approfondire per trasferire le emozioni sul sensore.
È una sfida e, data la complessità delle aspettative da ambedue le parti, dobbiamo “sentire” le voci interiori di chi ci sta davanti. Come? Mettendoci a nostra volta in gioco, immergendoci nel nostro Io per stabilire un contatto profondo, intimo, dove ci si mette a nudo, mantenendo tuttavia vigile l’attenzione su ciò che accade attorno... Solo così si riesce a portare il soggetto al centro della sua essenza e immortalare in pochi scatti la sua Anima.

Scarica il programma

Info e prenotazioni: 041 24 14 022 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scheda d'Iscrizione