L'ITALIA DEI FOTOGRAFI
×

Notice

The was a problem converting the source image.
There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: media/k2/galleries/416
{gallery}416{/gallery}

L'ITALIA DEI FOTOGRAFI

  • 24 storie d'autore

 

 

L'ITALIA DEI FOTOGRAFI

24 storie d'autore

a cura di Denis Curti

 

 2

Nino Migliori. Il tuffatore, 1951 © Fondazione Nino Migliori

                

La mostra mira a presentare una selezione dei fotografi italiani più significativi nel pano­rama moderno e contemporaneo, che han­no saputo raccontare gli avvenimenti con un approccio autoriale e hanno restituito per­corsi visivi critici e personali delle vicende del Paese.

La forte dimensione progettuale, che carat­terizza i loro lavori, rappresenta la volontà di questi fotografi di creare non delle singole belle immagini, ma di costruire un discorso consapevole, con una sintassi e una gram­matica precisa e strutturata.

Nei fatti, la narrazione consapevole attraver­so l’obiettivo di una fotocamera comincia a partire dagli anni ’30 per poi esplodere negli anni del dopo guerra. Nel ventennio 1930- 1950 troviamo i primi esperimenti linguistici capaci di andare oltre la documentazione ma significativi perché anticipatori di una vi­sione che prenderà corpo negli anni 60-70 con una fotografia che si divide tra impegno civile e politico e innovazione estetica con la moda e i ritratti.

Mario Giacomelli. Io non ho mani che mi accarezzino il volto 1961 63. Archivio Mario Giacomelli Simone Giacomelli

Mario Giacomelli. Io non ho mani che mi accarezzino il volto, 1961-63. Archivio Mario Giacomelli © Simone Giacomelli

Riccardo Moncalvo. Piccolo solitario. Monte SantAngelo 1956 Archivio Riccardo Montalvo Torino

Riccardo Moncalvo. Piccolo solitario. Monte Sant'Angelo, 1956 © Archivio Riccardo Montalvo - Torino

Fulvio Roiter Senza titolo mestoli Fulvio Roiter

Fulvio Roiter. Senza titolo, mestoli © Fondazione Fulvio Roiter

 

Ma è negli anni ’80 che alcuni dei fotogra­fi si riuniscono per compiere una spedizione ambiziosa: ridisegnare il paesaggio italiano, da decenni ormai ancorato a una vecchia iconografia fatta di grandi monumenti e pa­esaggi da cartolina.

I fotografi di “Viaggio in Italia”, capitanati da Luigi Ghirri, ricercano un nuovo modo di ve­dere il Paese che comprenda anche la peri­feria.

Troviamo inoltre il nord di Gabriele Basilico, che raffigura i nuovi abitanti di Milano, i gran­di complessi industriali che stanno ridefinen­do la spina dorsale della città; e c’è il sud di Mario Cresci, che testimonia la persistenza di una civiltà ancora fortemente legata a delle tradizioni primitive e che riflette così sul valore del tempo e della memoria.

Luigi Ghirri. Scardovari 1988 Eredi di Luigi Ghirri

Luigi Ghirri. Scardovari, 1988 © Eredi di Luigi Ghirri

Gabriele Basilico

da Milano ritratti di fabbriche 1978-80 © Gabriele Basilico / Archivio Gabriele Basilico, Milano

Olivo Barbieri. Milano 1989 Olivo Barbieri

Olivo Barbieri. Milano, 1989 © Olivo Barbieri

Infine una sezione è dedicata ai fotografi che guardano verso il nuovo millennio. Con la dif­fusione del digitale, si pone definitivamente fine al dibattito sulla natura di riproduzione o rappresentazione della fotografia.

 

Luca Campigotto. Canal Grande agli Scalzi 1991 Luca Campigotto

Luca Campigotto. Canal Grande agli Scalzi, 1991 © Luca Campigotto

Massimo Vitali. Rosignano Sea 3 1998 Massimo Vitali

Massimo Vitali. Rosignano Sea 3, 1998 © Massimo Vitali

Questa la lista dei fotografi e dei progetti che costituiranno il percorso di mostra:

Letizia Battaglia. La mafia a Palermo; Gianni Berengo Gardin. Morire di classe; Gabriele Basilico. Milano. Ritratti di Fabbriche 1978-1980; Luca Campigotto. Venetia Obscura; Lisetta Carmi. I Travestiti; Carla Cerati. Morire di classe e Mondo Cocktail; Giovanni Chiaramonte. Nascosto in prospet­tiva. Viaggio nella rappresentazione; Mario Cresci. Ritratti Reali, Tricarico 1967-1972; Franco Fontana. Inventare lo spazio; Luigi Ghirri. Il profilo delle nuvole; Mario Giacomelli. Io non ho mani che mi ac­carezzino il volto; Maurizio Galimberti. Viaggio in Italia; Arturo Ghergo. I divi degli anni 30-50; Mimmo Jodice. Vedute di Napoli; Riccardo Moncalvo. Le vacanze; Ugo Mulas. Bar Jamaica; Fulvio Roiter. Intorno al neorealismo; Ferdinando Scianna. Feste religiose in Sicilia; Tazio Secchiaroli. Tazio Secchiaroli e Federico Fellini; Massimo Vitali. Le spiagge e le discoteche italiane; Olivo Barbieri. Artificial Illuminations – Ersatz lights; Francesco Jodice. Cartoline dagli altri spazi; Nino Migliori. Gente dell’Emilia; Mario de Biasi. Anni Cinquanta.

 

Accompagna la mostra un catalogo Marsilio Editori.

SCHEDA TECNICA

Produzione: Civita Tre Venezie e Polymnia

Curatore: Denis Curti

Dimensioni mostra: 800-1000 m2-250 ml

Disponibilità mostra: da estate 2019

Opere: circa 230 fotografie incorniciate di varie dimensioni (la maggior parte exhibition prints).

Giorni allestimento: 6/7

Giorni disallestimento: 4/5

 

PER INFORMAZIONI CONTATTARE:

Alberta Crestani

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

041 241 0775